L’ amianto e le sue capacità
L’amianto veniva utilizzato fin dall’antichità , alcuni la chiamavano Lana della Salamandra per la sua altissima resistenza al fuoco.
L’amianto o cosiddetto Eternit è un materiale indistruttibile, capace di resistere a tutti gli agenti chimici e biologici, veniva impiegato per svariati usi ma soprattutto per la fabbricazione di tetti, edifici,tegole,pavimenti,tubazioni,vernici, arredamenti e indumenti.
Principalmente c’è da dire che siccome era un materiale molto economico dalla struttura cristallina e fibrosa. Resistente e indistruttibile veniva più spesso utilizzato nei cantieri navali e soprattutto nei porti.
I primi ad eliminarlo dal commercio sono stati .il Regno unito nel 1930 fino a susseguirsi in ben 62 Stati, in Italia si faceva uso fino al 1980 ma fù vietata la sua produzione solo nel 1992Pericolosità
Ma veniamo al dunque domandandoci il perchè il divieto dellaa sua produzione?
La maggior parte dell’ Amianto è stata considerata tossica per l’essere umano , si pensi che solo nel 2017 ci sono stati 6000 mila decessi molti dei quali dal Carcinoma Polmonare.
Le piccolissime e quasi microscopiche fibre che si trovano all’interno, sono una grande maledizione per chi inconsapevolmente si ritrova nelle vicinanze e ne respira le sue micro-particelle, gli effetti si possono manifestare anche solo dopo 40 anni.Rimozione Amianto
La Sicilia è strapiena di Eternit!
Ancora ad oggi c’è gente che a casa propria ha vasche, tegole e vari oggetti a base di Amianto. Nelle campagne abbandonate vengono buttati scarti di Amianto vecchio ormai usurato dal tempo inconsapevoli dei rischi ambientali che si possono avere da esposizione ravvicinata.
Solo non avendo una buona conoscenza di questo materiale, apparentemente Innocuo si tende a trascurare l’urgenza assoluta, che va al più presto debellata!
Purtroppo non esiste un sopralluogo e una rimozione spontanea dalle istituzioni di competenza e quindi ogni cittadino ha il dovere di mettere in sicurezza se stesso e gli altri per il benessere umano e ambientale.
Sono tre i procedimenti che si possono utilizzare per mettere in bonifica un area altamente tossica, la più pericolosa è la rimozione dello specifico oggetto che può essere davvero pericolosa se non si utilizzano le varie tecnologie di sicurezza.
La seconda tecnica è l’incapsulamento, l’aggiunta di prodotti ricoprenti e penetranti di rivestimento.
La terza è il Confinamento, ovvero sia l’apposito l’installamento di barriere isolanti.
Queste procedure sono obbligatorie per il fine di un adeguata rimozione dell’amianto.
Sono tecniche che solo degli specialisti addetti con adeguate apparecchiature e tecnologie efficaci possono effettuare la rimozione di rifiuti speciali.
Ogni cittadino ha il dovere e l’obbligo di segnalarne la presenza e di far organizzare sopralluoghi al comune di appartenenza oppure ad azienda qualificate nel settore.
Tra le tantissime che ci sono nel territorio c’è ne una in particolare la Gialle multiservices che opera nel territorio Siciliano e che con la sua professionalità ha effettuato enormi sopralluoghi e rimozioni.
Quest’azienda offre agli interessati la loro spiccata professionalità e passione per il loro lavoro. Il tutto dettato dal principio profondo nel soddisfare le richieste di ogni persona , con contraddistinte da professionisti qualificati in materia.
Vi riporto il loro link basta cliccare e troverete dentro i recapiti per fissare un appuntamento.

CONTATTACI PER UN PREVENTIVO GRATUITO 

Ogni momento è valido, non è mai troppo tardi per cambiare lo stile di vita, migliorando cosi anche la nostra salute!